Camù
Chi Siamocontatti Centri d'Arte e Musei
NewsletterArea StampaRassegna StampaServiziDidatticaLinkSuggerimenti
homeCastello San Michele › archivio mostre

PER VEDERE NON SERVE GUARDARE

PER VEDERE NON SERVE GUARDARE

Per vedere non serve guardare è la mostra che tredici artisti hanno realizzato pensando a un pubblico non vedente, creando opere fruibili al tatto, prive di colori e completate da un accompagnamento musicale che aggiunge comunicazione al messaggio.

segue »

Mini Darwin alle Galápagos al Castello San Michele e Stazione temporanea dell'Iperrealismo - Il vero dal vero (Visti dipingere) al Lazzaretto

Mini Darwin alle Galápagos al Castello San Michele e Stazione temporanea dell'Iperrealismo -  Il vero dal vero (Visti dipingere) al Lazzaretto

Sarà visitabile al Castello di San Michele fino al 20 aprile la mostra Mini Darwin alle Galápagos. Si tratta di  una mostra interattiva e multimediale, dedicata in particolare ai bambini  tra gli 6 e i 12 anni.
Sino all'11 aprile sarà visitabile al Centro Comunale d' Arte e Cultura il Lazzaretto la mostra STAZIONE TEMPORANEA DELL’IPERREALISMO - Il vero dal vero  (Visti dipingere) che comprende 30 opere di Francesco Stile e Marco Picci. 

segue »

Di luce e di tempo - X° edizione rassegna multimediale STANZE

Di luce e di tempo -  X° edizione rassegna multimediale STANZE

Dal 20 febbraio al 7 marzo al Castello San Michele la X edizione della rassegna multimediale STANZE, “Di luce e di tempo”, a cura di Efisio Carbone. La rassegna STANZE presenta, da sempre, installazioni o mostre personali di artisti affermati. In questa edizione: Tonino Casula, Stefano Grassi, Wanda Nazzari, Rosanna Rossi, Anna Saba e Daniela Zedda.

Ingresso gratuito con Karalis Kard

segue »

Liliana Cano. Memorial de Isla Negra

Liliana Cano. Memorial de Isla Negra

Memorial de Isla Negra, mostra antologica di Liliana Cano, sarà vistabile nelle sale del Centro Comunale d’Arte e Cultura Castello San Michele sino a domenica  31 gennaio 2010 . In mostra gli acquarelli dell’artista sassarese Liliana Cano, nata a Gorizia e formatasi all’Accademia Albertina di Torino sotto la guida di Casorati e di Manzù.105 le opere esposte che hanno come tema portante i cinque libri del Memorial de Isla Negra di Pablo Neruda, l’ampia raccolta di poesie dello scrittore cileno che scava nella sua memoria fatta di ricordi dell’infanzia e della giovinezza, di presenze familiari, dei luoghi della sua esistenza, dei primi viaggi, degli amori, della tragedia spagnola, del proprio impegno, dei suoi ideali.

segue »