Camù
Chi Siamocontatti Centri d'Arte e Musei
NewsletterArea StampaRassegna StampaServiziDidatticaLinkSuggerimenti
homeExmàarchivio mostre › evento

Nuovi laboratori all'Exma

Nuovi laboratori all'Exma

inaugurazione:

apertura al pubblico:

dal 14 ottobre 2015 al 30 dicembre 2015

orario di visita:

ingresso:

Sono aperte le iscrizioni a un corso di teatro danza per ragazzi dai 16 ai 25 anni durante il quale Daniel Dwerryhouse e Enrica Spada conducono un viaggio all’interno dei meandri e delle molteplici suggestioni sensoriali delle Città invisibili di Calvino, per guidare i ragazzi alla scoperta della propria città interiore, in un percorso di formazione e di creazione in cui ciascuno potrà essere protagonista e autore della propria narrazione.
Un approccio al teatro e alla danza diretto al cuore dell’azione, del sentire e del comunicare, nella convinzione che fare teatro e danzare non significhi far finta di, ma imparare ad esplorare il proprio mondo interiore per riconoscere, esprimere e guidare emozioni, pulsioni, sentimenti e soprattutto comunicare attraverso se stessi con il mondo . Un cammino alla scoperta delle proprie capacità espressive, all’interno di un gruppo solidale, dove in gioco saranno soprattutto la curiosità, la passione e la condivisione delle esperienze.
Il corso, a cura dell’associazione Ars et Inventio, è suddiviso in due sessioni di 10 incontri ciascuna, è articolato in due sessioni e terminerà con un esito scenico finale.
Per info e prenotazioni: 070/6670190 – arsetinventio@tiscali.it o didattica@camuweb.it

Il secondo laboratorio dal titolo “Una storia, la tua: identità nascoste“ propone un’indagine sulla propria autobiografia, con l’intento di sperimentare cosa succede se si raccontano alcuni tratti della propria vita basando la ricerca sull’osservazione e la scelta di fotografie familiari. Sono invitati a partecipare tutti coloro che desiderano raccontare storie e ricordi della loro vita.
Francesca Lixi conduce e accompagna l’esperienza dei partecipanti nel processo di ricerca che avviene naturalmente osservando una foto che ci riguarda.
Quel processo che fa emergere la storia che la fotografia evoca, amplificandone il valore e dilatando la memoria, quella storia che è la nostra e che morirebbe se non la si dicesse e non la si ascoltasse, quella storia che si intreccia a tante altre storie che hanno bisogno di spazio, di tempo, di accoglienza e di ascolto, per arrivare ad una forma di narrazione che conduce alla scrittura di brevi racconti autobiografici.
Al termine dell’esperienza, Carla Sanjust accompagna i partecipanti alla progettazione per la stampa del libretto personale composto dai testi e dalle fotografie che ognuno decide di scegliere per la propria storia.
Il laboratorio a cura dell’associazione culturale Catabascia, si svolgerà tra ottobre e dicembre e prevede 11 appuntamenti per un totale di 30 ore. Per info e prenotazioni: 070/6670190 – francescalixi@hotmail.com o didattica@camuweb.it

Ulteriori informazioni sui laboratori sul sito www.exmacagliari.com

vai all'archivio »