Camù
Chi Siamocontatti Centri d'Arte e Musei
NewsletterArea StampaRassegna StampaServiziDidatticaLinkSuggerimenti
homeExmàarchivio mostre › evento
900 Frequenze

900 Frequenze

inaugurazione:

apertura al pubblico:

dal 16 gennaio 2016 al 17 gennaio 2016

orario di visita:

ingresso:

Cos'è l'autobiografia sonora? È possibile dar voce alla colonna sonora della nostra vita? Come il mondo che ci circonda e le relazioni umane possono influenzarla e in che modo è possibile ascoltarla e farla ascoltare entrando in contatto con il nostro corpo?

L'affascinante viaggio alla scoperta dei suoni che caratterizzano ogni essere umano è al centro del laboratorio di espressività sonora 900 Frequenze, destinato a un pubblico adulto (età minima 20 anni), che si terrà sabato 16 e domenica 17 gennaio all'EXMA di Cagliari all'interno della mostra Novecento, di Antonello Fresu.

Il laboratorio è ideato e condotto da Alessandra Seggi, Sandra Ruggeri e Francesca Romana Motzo e presentato dall' EXMA – Exhibiting and Moving Arts.

900 Frequenze unirà la memoria sonora con l’esperienza improvvisativa attraverso un'azione fisica consapevole volta all'ampliamento del proprio orizzonte percettivo multisensoriale, dando “voce” alle proprie originali modalità espressive sia individuali che collettive.
Concepire il suono come esperienza vitale permette di evidenziare nel vissuto di ognuno di noi un elemento caratterizzante, espressivo e spesso identificativo, che non ha bisogno di competenze tecniche per essere esplicitato. Il partecipante potrà scomporre e ricomporre gli stimoli proposti, creando differenti combinazioni sonore, come all'interno di un caleidoscopio che non smette mai di stupirci con le sue infinite soluzioni.

“...Ogni ricordo, scrivono le organizzatrici, può essere tradotto in suono o sonorità che, combinati tra loro, creano la partitura del nostro vissuto. In questo laboratorio potremo scoprire, con lo stupore dell'inconsueto, come, attraverso il nostro corpo, sia possibile attivare una personale ed intima espressività sonora, rendendo consapevole una capacità percettiva, di ascolto e di osservazione, del mondo emozionale e della realtà che ci circonda.”

Il lavoro culminerà nel Concerto ad occhi chiusi, una performance sonoro-musicale eseguita dal gruppo partecipante, per un pubblico bendato che vivrà l'esperienza privilegiando totalmente la percezione uditiva.

Info e prenotazioni dal martedì al sabato 9:00-13:00/16:00-20:00 Tel. 070/666399 o maildidattica@camuweb.it

vai all'archivio »