Camù
Chi Siamocontatti Centri d'Arte e Musei
NewsletterArea StampaRassegna StampaServiziDidatticaLinkSuggerimenti
homeExmàarchivio mostre › evento

Profonde come radici di Roberto Falchi

Profonde come radici di Roberto Falchi

inaugurazione:

Giovedý 14 gennaio 2016 ore 18.30

apertura al pubblico:

dal 11 gennaio 2016 al 7 febbraio 2016

orario di visita:

dal martedý alla domenica dalle 9 alle 20

ingresso:

intero Ç 3,00

PROFONDE COME RADICI, personale dell'artista Roberto Falchi che l’EXMA di Cagliari ospita dal 14 gennaio a cura di Roberta Vanali, prende avvio da questa frase del filosofo greco Eraclito: Pur percorrendo ogni sua via, tu non potresti mai trovare i confini dell'anima, così profonde sono le sue radici.

La mostra propone oltre 200 opere pittoriche di piccole e medie dimensioni, realizzate con tecnica mista su carta e cartoncino, per strutturare un'installazione totale. Le opere, accompagnate da un bassorilievo scultoreo e da un video, fanno parte di un work in progress iniziato un decennio fa e che vede il suo completamento in questa operazione site specific per la Sala della Torretta all’Exmà.
Ancorate saldamente al suolo si moltiplicano e inabissano in profondità fissando l’albero alla terra. Tanto potenti da spaccare rocce e insinuarsi lentamente, le radici nutrono la pianta e la innalzano maestosa verso il cielo. Incuranti degli ostacoli che incontrano si fanno strada impetuose infiltrandosi nelle viscere della terra per poi riemergere e rompere prepotentemente perfino l’asfalto. Allo stesso modo le radici di un individuo penetrano e affondando nella psiche più profonda, in quel humus tanto personale quanto archetipico, per attingere alla linfa vitale. Scorrono, affondano e riaffiorano perché in grado di aprire varchi, sempre e comunque. Perché senza radici non esiste vita. (Testo tratto dalla presentazione della mostra)

La mostra rimarrà aperta fino al 7 febbraio 2016.

vai all'archivio »